FESTA DI NATALE AD OPIFICIO GOLINELLI

Sabato 16 dicembre dalle 15 alle 19:30 si terrà a Opificio Golinelli la Festa di Natale.

TRATTO DA: http://www.fondazionegolinelli.it/festa-di-natale/

Un pomeriggio tra laboratori creativi, visite alla mostra IMPREVEDIBILE e attività pensate per bambini, ragazzi e adulti di ogni età. A seguire, le migliori voci della Bernstein School of Musical Theater in concerto con i più conosciuti e amati canti della tradizione natalizia.

banner_natale_corretto

All’avventura con Cipì

Repliche ore 16.45, 17.30 e 18.15 | durata: 40′
Per chi: bambini 2-3 anni
Ascoltando questo racconto animato i bambini entrano in contatto con il piccolo uccellino Cipì, esile ma forte, piccolo ma coraggioso. Insieme a lui affrontano un divertente viaggio che si conclude con una personale creazione artistica.

 

Gli animali che saranno
Repliche ore 15.30, 16.30 e 17.30 | durata:1h
Per chi: bambini 4-6 anni
Dopo la visione delle immagini di alcune opere selezionate dalla mostra IMPREVEDIBILE, i bambini interpretano e realizzano colorati e inaspettati animali del futuro ipotizzando come saranno.

 
Il “me” del futuro
Repliche ore 16 e 17.15 | durata 1h15′
Per chi: bambini 7-10 anni
L’attività inizia con una coinvolgente visita guidata alla mostra IMPREVEDIBILE. Come in un celebre film classico, i bambini, attraverso un gioco, si proiettano nella Bologna del 2065. Come sarà la vita quotidiana di un bambino della loro età? Di cosa avrà bisogno? Tutti insieme ed in maniera creativa realizzano gli oggetti del futuro.

 

Artisti digitali
Repliche ore 15.45 e 17 | durata 1h15′
Per chi: bambini 8-11 anni
Un’attività artistico/tecnologica basata sull’arte generativa. Questo movimento artistico prevede l’impiego di software, realizzati dall’artista stesso, allo scopo di generare prodotti esteticamente interessanti e realizzati automaticamente dalle macchine. Scopo dell’attività è anche porre il dubbio su chi sia l’artefice dell’opera: la macchina o l’artista?

 

Futuribile
Repliche ore 15.30 e 17 | durata 1h30′
Per chi: ragazzi 11-13 anni
I ragazzi immaginano e realizzano, attraverso la tecnica del tinkering, alcuni oggetti del futuro dopo una visita guidata alla mostra IMPREVEDIBILE che li farà riflettere su molte tematiche, dalle tecnologie al sociale e non solo.

 

Prepariamoci al futuro
Repliche ore 16.15 e 18 | durata: 1h30′
Per chi: ragazzi 14-18 anni
Immaginare soluzioni concrete a problemi possibili, descritti all’interno di scenari visionari per quanto futuribili. In questa attività vengono assegnati degli scenari ispirati alle opere della mostra IMPREVEDIBILE. Sulla base delle informazioni di contesto, è richiesta l’ideazione di un prototipo digitale che risponda alle particolari criticità imposte dallo scenario.

 

Visita guidata alla mostra IMPREVEDIBILE, essere pronti per il futuro senza sapere come sarà  
Orari visite guidate: ore 15 e 16.30 | durata: 45′
Per chi: adulti
Info, costi e prenotazioni cliccando qui

 

Per le famiglie che partecipano ai laboratori sono disponibili attività a fruizione libera:

 

Ragionamenti fallaci
Repliche ore 16.15 e 17.15 | durata 45′
Per chi: ragazzi dai 12 anni e adulti
In questo corner vengono proposti alcuni esperimenti, piuttosto noti nella storia della psicologia, che attestano come la mente umana sia soggetta ad “errori di sistema” che non ci consentono di prendere decisioni corrette, come quelle che riguardano il nostro futuro, o di fare scelte razionali.

 

Christmas around the world
BSMT Singers 
Diretti da Shawna Farrell e Vincenzo Li Causi
Ore 18.30 
Le migliori voci della Bernstein School of Musical Theater in concerto con alcuni dei tradizionali canti natalizi provenienti da tutto il mondo, accompagnati al pianoforte dal maestro Maria Galantino.
Ingresso libero fino a esaurimento posti disponibili.
Scarica la cartolina

 

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI

Prenotazione obbligatoria: clicca qui per prenotare attività e laboratori
Ogni bambino/ragazzo può prenotare un solo laboratorio.
Si prega di presentarsi 30’ prima dell’inizio dell’attività prenotata per evitare disagi e/o attese.
Per ulteriori informazioni: eventi@fondazionegolinelli.it

COSTI
Bambino/ragazzo + 1 o 2 adulti accompagnatori: 10 euro (il biglietto dà diritto a 1 ingresso adulto e 1 ingresso bambino alla mostra IMPREVEDIBILE, da utilizzare durante il corso della festa).
L’evento è incluso nell’abbonamento Card Opificio per famiglie.
I possessori della Card Musei Metropolitani possono usufruire dello sconto del 15% sul biglietto.

L’evento è realizzato anche grazie al sostegno di Banca di Bologna

Annunci
Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , | Lascia un commento

CAPODANNO 2018 A BOLOGNA

87253377_ML (1)

Anche quest’anno Hotel Maggiore è a disposizione dei propri ospiti, per un Fantastico Capodanno a Bologna!

1 Gennaio late check-out fino alle 13 e colazione con Buffet di Capodanno fino alle 13

Prenotazioni per un minimo di 2 notti tra il 29/12 al 2/01

Il Bar Maggiore sarà sempre a vostra disposizione per  soddisfare ogni vostra esigenza.

Contattaci: con piacere siamo a vostra disposizione! info@hotelmaggiore.net

Quest’anno gli eventi di maggior rilievo per la notte di Capodanno:

http://www.hotelmaggiore.net/duchamp-magritte-dali-i-rivoluzionari-del-900-capolavori-dall-israel-museum-di-gerusalemme-a-palazzo-albergati.html

http://www.hotelmaggiore.net/mexico-la-mostra-sospesa-orozco-rivera-siqueiros-a-palazzo-fava-dal-19-10-2017-al-18-02-2018.html

https://mostrarevolutija.it/it/

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

FICO e Centro Storico: Bologna si consacra “City of Food”

L’enogastronomia è una motivazione di viaggio fondamentale per i turisti che scelgono l’Italia come destinazione per le loro vacanze. Con l’inaugurazione il 15 novembre di FICO (fabbrica italiana contadina), il parco dei divertimenti del food di Oscar Farinetti, Bologna si conferma capitale della gastronomia italiana. Lo conferma anche una ricerca della Camera di commercio sulla gastronomia secondo la quale si conta un’attività gastronomica ogni 37 residenti. Non che qualcuno mancasse di riconoscere la bontà di tortellini e mortadella, ma semplicemente, ribadisce il proprio ruolo: vanta una tradizione culinaria e agroalimentare forte e antica, è ottimamente collegata alle principali città italiane ed estere, ed è sempre piacevole tornarci e passeggiare sotto i suoi 40 km di portici unici al mondo, risalire sulle torri del centro storico, fermarsi a bere in uno dei suoi innumerevoli bar.

Il centro storico medievale è intatto e accogliente, e fa piacere ripercorrere le stesse strade dei cittadini famosi, da Luigi Galvani a Lucio Dalla, la cui casa in via Massimo d’Azeglio 4 riapre al pubblico ogni 4 marzo per ricordarlo con musica e parole e per riaffermare che Bologna è “City of Music” nel Patrimonio Unesco. È da qui che è ripartita la scoperta della musica antica, con piccoli concerti da camera come nel ‘6-700 in cappelle e chiese, è qui che i liutai lavorano a bottega come una volta, ed è qui che si visita un bellissimo Museo e biblioteca della musica, con tanti piccoli gioielli tra cui, nella sala 6 dedicata al secolo d’oro del dramma per musica italiano, il ritratto a grandezza naturale di Farinelli, controtenore e star internazionale nel ‘700.

Lì vicino c’è poi la piazza più bella di Bologna, quella delle Sette Chiese, dove si trova il complesso di Santo Stefano. Ancora a due passi vale la pena di vedere la chiesa di Santa Maria della Vita fondata nella seconda metà del sec. XIII dalla Confraternita dei Battuti o Flagellati, per ammirare il complesso scultoreo del ’400 “Compianto del Cristo Morto” di Niccolò dell’Arca, uno dei più espressivi capolavori della scultura italiana. Non manca nemmeno l’anima moderna nell’offerta culturale con il Mambo, l’Opificio Golinelli, il Mast e molte gallerie come la Ono arte, specializzata in fotografia.

Ma Bologna è anche una delle prime città universitarie d’Italia, e anzi l’Alma Mater Studiorum è considerato l’ateneo più antico d’Europa, con una scuola giuridica che risale all’XI secolo. E ancora oggi, l’anima studentesca porta gioventù, idee, intelletti freschi e tiene sveglia la città fino a tardi riempiendo locali, birrerie e circoli.

Comunque a vincere a Bologna è l’appetito. Come resistere alle sue vetrine piene di leccornie? Il titolo di City of Food conferito dall’Unesco se lo merita davvero. Eppure, anche qui c’è qualcosa da scoprire. Se infatti chiunque saprebbe elencare le pietanze locali più famose, pochi sanno invece che le ricette originali di tortellini, ragù e lasagne sono depositate nel trecentesco Palazzo della Mercanzia, in centro, e che sempre lì si trova la scatola di legno con il prototipo perfetto della lasagna che deve essere larga 0,8 cm quando è cotta. Sulla filologia e la possibile evoluzione di ingredienti e dosi disquisisce tuttora la Dotta Confraternita del Tortellino. Per esempio i tortellini, si fanno in brodo o asciutti? La prima a servirli asciutti, nel 1930, fu una certa cuoca Cesarina, e poiché il piatto piacque assai, diventò subito tipico. E oggi quale ricetta vige? Cambiano abitudini, tempi e tecniche, e se il ragù originale richiedeva 6-7 ore di cottura, perché la carne che si usava era dura e di scarto, oggi ne bastano due, perché la trita è di prima scelta. Sembrano questioni inutili, eppure attraverso il dibattito gastronomico, tra botteghe storiche e nuovi concept, la città tiene alta la qualità e appunto accoglie progetti visionari come il più grande parco agroalimentare del mondo con campi coltivati, piccoli allevamenti e banchi gastronomici.

Oltre alle innumerevoli possibilità di shopping enogastronico e degustazioni che si possono fare nel centro storico di Bologna (e non solo centro storico), Bologna Welcome propone alcuni itinerari alla scoperta del territorio, tra cui la squisita Truffle experience . 

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

FOTO INDUSTRIA – TERZA EDIZIONE – BOLOGNA

Schermata-2017-10-02-alle-17.08.23

La prima Biennale al mondo dedicata a fotografia. La Fondazione MAST a Bologna presenta la terza edizione di Foto/Industria dal titolo “Etica ed estetica al lavoro”. Questo autunno 14 mostre invadono 13 sedi storiche del centro cittadino bolognese e il MAST.

Il direttore artistico Francois Hèbel porta in Italia fotografi che indagano la natura del rapporto tra l’uomo e il lavoro. Già da quattro anni il progetto Foto/Industria ha lo scopo di condividere con il centro storico di Bologna l’idea imprenditoriale e culturale della Fondazione MAST (Manifattura di Arti, Sperimentazione e Tecnologia), che si configura come un luogo di condivisione e collaborazione.

Tra le tante altre mostre dell’iniziativa Foto/Industria si trovano l’esposizione dedicata a una selezione originale di opere del fotografo russo Alexander Rodchenko, una mostra di paesaggi industriali del ceco Josef Koudelka e l’americano Lee Friedlander con le sue migliori immagini realizzate per l’impresa.

La biennale del 2017 con 39 giorni di apertura delle sedi espositive sarà scandita da un ricco programma di eventi che si terranno prevalentemente al MAST: incontri e visite guidate con gli artisti, tavole rotonde con grandi personaggi dell’attualità come il premio Nobel Joseph Stieglitz e del mondo della fotografia contemporanea, performance teatrali e concerti, workshop per i più piccoli.

HOTEL MAGGIORE, SI TROVA A POCHI PASSI A PIEDI DAL MAST E METTE A DISPOSIZIONE CON PIACERE I PROPRI SERVIZI A TUTTI COLORO CHE VORRANNO PARTECIPARE A QUESTI EVENTI.

INFO:

BIENNALE FOTO/INDUSTRIA2017
Un progetto di Fondazione MAST
14 MOSTRE NEL CENTRO DI BOLOGNA E AL MAST*
12 OTTOBRE – 19 NOVEMBRE 2017

*LA MOSTRA AL MAST PROSEGUIRÁ FINO AL 14 GENNAIO 2017 INGRESSO LIBERO

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento

LEGALLY BLONDE – IL MUSICAL, AL TEATRO DELLE CELEBRAZIONI

Locandina-Bologna-620x885

La compagnia teatrale I Viaggiattori di Piacenza, reduce da 4 anteprime sold out tra Piacenza e Provincia e con più di 3000 spettatori, porterà di nuovo in scena il divertentissimo musical di Broadway Legally Blonde (su licenza ufficiale della MTI – Music Theatre International), tratto dal film cult “La rivincita delle bionde” con Reese Witherspoon. Lo spettacolo narra la storia della bionda Elle Woods che, eletta Miss Giugno nel calendario del suo campus, viene improvvisamente lasciata dal suo fidanzato Warner che sta per trasferirsi ad Harvard. Decide quindi di iscriversi alla stessa facoltà di Giurisprudenza, per dimostrare a se stessa e al mondo che non tutte le bionde sono stupide, riuscendo a vincere una sfida dopo l’altra.

21 OTTOBRE ore 21,00 a Teatro delle Celebrazioni:

http://www.teatrocelebrazioni.it/pagina_2015.php?id=739

con Laura Amodeo, Marco Pagani, Benedetta Cesare, Giovanni Michelotti, Francesco De Angelis, Marta Boledi, Lucia Dal Corso, Alessandra Ferrari, Elisa Dal Corso, Sabrina Pancali e Bambi

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Arrivati i calendari da tavolo Hotel Maggiore 2018….

20171005_151620.jpg

Anteprima del prima pagina dei nostri calendari da tavolo 2018, pensati come un disco, ad ogni mese vi è una dedica speciale ad un famoso musicista o gruppo musicale bolognese o con stretti legami della città, con foto e citazioni del testo…

Inoltre nel calendario sono riportati i principali concerti ed eventi artistici a Bologna previsti per il 2018…

ne vuoi una copia? vieni a trovarci!

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

La Notte Rossa 2017

LaNotteRossa_manifesto_NAZIONALE_700x1000_2017

Programma de La Notte Rossa a Bologna: https://www.facebook.com/lanotterossabologna

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento